Mittelfest — Teatro

P.P.P TI PRESENTO L’ALBANIA

KLAUS MARTINI

Chiesa di Santa Maria dei Battuti
50 minuti
03/09 - 17:30

Di e con Klaus Martini
Gestione tecnica Stefano Bragagnolo
Si ringrazia per l’ospitalità CSS Teatro stabile di innovazione del Friuli Venezia Giulia, Civica Accademia D’Arte Drammatica Nico Pepe, Lo Studio-compagnia Arearea, Circolo Arci MissKappa
Sostegno produttivo al primo studio Mittelfest 2021

Photo © Luca d’Agostino

Primo studio. 

Un progetto di storie autobiografiche, rielaborazioni autoriali, estratti dal romanzo Il sogno di una cosa e altri scritti di Pasolini.

In P.P.P Ti presento l’Albania assistiamo al rievocarsi dei ricordi di Ilir, un vent’enne figlio di migranti, che mentre legge il romanzo Il sogno di una cosa balza in piedi e corre a recuperare il suo diario. Inizia a scrivere con grande entusiasmo “Gentile P.P.P le scrivo prima di tutto per ringraziarla…” da quel momento instaura una corrispondenza immaginifica con Pasolini nella quale ha modo di raccontare la migrazione dei suoi genitori, le leggende tramandate dai nonni e di danzare sulle note di musiche popolari albanesi. Rielabora così, a poco a poco, i sentimenti contrastanti che lo assillano rispetto all’appartenenza alle proprie origini. Ritrovarsi e ritrovare la propria terra nelle parole di un grande scrittore, seppur apparentemente distante, gli permette di sentirsi legittimato. Riconoscersi e accettare il suo conflitto irrisolvibile libera l’eredità delle sue origini, restituendola limpida e purificata nonostante la complessità.

Spettacolo in lingua italiana