Mittelfest — Musica

Le divine donne di Dante

Neri Marcorè

Convitto Nazionale Paolo Diacono
90 minuti
05/09 - 18:30

Con Neri Marcorè

Orchestra Arcangelo Corelli

Jacopo Rivani direttore

E con

Stefano Cabrera, violoncello

Domenico Mariorenzi, chitarrapianoforte

Simone Talone, percussioni

Flavia Barbacetto, Angelica Dettori, vocalist

Arrangiamenti musicali Stefano Cabrera

Commissione di Ravenna Festival

In co-produzione con Macerata Opera Festival e Mittelfest 2021

Photo © Tamara Casula

La scrittura dantesca è intessuta di dialoghi tra antichi e moderni, tra morti e vivi, tra “sommersi” e “salvati”. Essa ci chiede di andare oltre, di tentare strade nuove e accogliere nuovi incontri. Così si può percorrere l’azzardo di qualche debole filo tra la musica degli endecasillabi capace di evocare immagini e le canzoni che hanno abitato o abitano i nostri giorni. Alcune figure dantesche si accampano nella fantasia con l’evidenza delle cose vedute e nella memoria conquistano una sorta di vitalità autonoma. Allora, l’idea alla base di questo nuovissimo spettacolo di Neri Marcoré è quella di dare voce a ciò che voce non ha nella Commedia, dove Dante incontra sì in maggioranza uomini, ma anche un numero certo non trascurabile (per quei tempi) di donne: un’antologia femminile attraverso la quale costruire un nuovo possibile dialogo.

Prima Regionale

Nel caso di difficoltà meteorologiche, lo spettacolo viene spostato al Teatro Ristori.