Mittelfest — Musica

Impreviste eufonie

Conservatorio Statale di musica Jacopo Tomadini di Udine

Chiesa di San Francesco
60 minuti
27/07 - 19:30

Violini sì, ma anche trombone, eufonio e fagotto per una mescidanza di archi e fiati: è un gioco musicale curioso e raffinato, familiare al primo ascolto quanto stupefacente al tender meglio l’orecchio, quello che il Conservatorio Jacopo Tomadini di Udine ha immaginato. Divertendosi, docenti e allievi, e divertendoci a saltare dal repertorio barocco a quello contemporaneo, scopriremo le meraviglie di strumenti che di rado sono solisti. Se Vivaldi e Bazzini non possono che omaggiare il violino, con lo svedese Larsson spazio al trombone, mentre Procaccioli, in prima esecuzione assoluta, dedica il suo A.A.W. a due fiati imprevisti: eufonio e fagotto. Ogni nota, ogni melodia, ogni armonia racchiude una sorpresa, fino a che i musicisti sono sul palco, prima che giunga il tempo degli addii…

Prima assoluta

PROGRAMMA MUSICALE

Antonio Vivaldi
Concerto in mi bemolle maggiore per violino e orchestra d’archi op.8 n.5, RV253 La tempesta di mare

Lars-Erik Larsson
Concertino op.45 n.7 per trombone e orchestra d’archi

Stefano Procaccioli
A.A.W.  per eufonio, fagotto e archi (dal Concerto per flauto traverso e archi op. 10 La notte di Antonio Vivaldi)
Prima esecuzione assoluta

Antonio Bazzini
Fantasia op.50 su temi da La traviata per violino e orchestra d’archi

Franz Joseph Haydn
Sinfonia n.45 in fa diesis minore, Hob:I:45 Sinfonia degli addii

direttore Alfredo Barchi

Francesco Comisso, violino

Sergio Bernetti, trombone

Giacomo Marcocig, eufonio

Leonardo Calligaris, fagotto

Lucio Degani, violino

Orchestra del Conservatorio Statale di musica Jacopo Tomadini di Udine

produzione Conservatorio Statale di musica Jacopo Tomadini di Udine.

in collaborazione con Accademia Antonio Ricci, Fondazione de Claricini Dornpacher