Mittelfest — Musica

Entente harmonique

Lorenza Borrani

Convitto Nazionale Paolo Diacono
78 minuti
04/09 - 18:30

Clara Andrada, flauto

Miriam Caldarini, clarinetto 

Lorenza Borrani, violino       

Simone Jandl, viola

Ursina Braun, violoncello     

Sivan Magen, arpa                

Pietro De Maria, pianoforte

Produzione Mittelfest 2021

si ringrazia il Conservatorio Statale di Musica Jacopo Tomadini di Udine
e la Prof.ssa Patrizia Tassini, docente di arpa, per il prestito dell’arpa

Photo © Julia Wesely

Un figlio e un erede di un’era al tramonto, già scrivono la musica di un’epoca a venire: il Novecento. Debussy, maestro del simbolismo, viene stregato da Petruška di Igor Stravinskji, neanche trentenne, al punto da sentirne l’influsso nelle sue ultime Sonate. È una storia di eredità al contrario, nell’Europa della triplice intesa, destinata a stringere in una morsa la Mitteleuropa dei due imperi. Sette musicisti europei, riunitisi per Mittelfest, ripercorrono il filo di un legame musicale che, oltre a due compositori, connette due tempi della nostra storia.

Prima Regionale

PROGRAMMA

Claude Debussy, Sonata n. 3 in sol minore per violino e pianoforte, L 148
Claude Debussy, Sonata n. 1 in re minore per violoncello e pianoforte, L 144
Claude Debussy, Sonata n. 2 in fa maggiore per flauto, viola e arpa, L 145
Igor Stravinsky, Petrushka (arr. di Yuval Shapiro – per flauto, clarinetto, violino, viola, violoncello, arpa e pianoforte)

Nel caso di difficoltà meteorologiche, lo spettacolo viene spostato alla Chiesa di S. Francesco, alle ore 20.30.