Mittelfest — Teatro

Death and Birth in My Life

Mats Staub

Museo Archeologico Nazionale Cividale
Supported by

pro helvetia

75 minuti
23/07 - 11:00
23/07 - 14:00
23/07 - 16:00
23/07 - 18:00
24/07 - 11:00
24/07 - 14:00
24/07 - 16:00
24/07 - 18:00
26/07 - 16:00
26/07 - 18:00
27/07 - 16:00
27/07 - 18:00
28/07 - 16:00
28/07 - 18:00
29/07 - 11:00
29/07 - 14:00
29/07 - 16:00
29/07 - 18:00
30/07 - 11:00
30/07 - 14:00
30/07 - 16:00
30/07 - 18:00
31/07 - 11:00
31/07 - 14:00

In Death and Birth in My Life l’artista Mats Staub indaga il passaggio e i confini dell’esistenza, la nascita e la morte, l’inizio e la fine della vita. La performance è pensata per un gruppo di 15 spettatori alla volta, a cui viene chiesto di accomodarsi davanti a una postazione a due schermi, indossare le cuffie e prestare attenzione ai racconti che altri partecipanti prima di loro hanno consegnato al regista. Lo spettacolo libera la conversazione dalle convenzioni del quotidiano, restituendo una narrazione composta da piccole fragilità, in un gioco di specchi in cui riconoscere sé stessi nelle parole degli altri. 

Storie proposte (opzionabile una a replica)
Ambra Chiara & Fabrizio, Milano 2022 (italiano)
Giovanna & Jana, Milano 2022 (italiano)
Massimo & Diego, Milano 2022 (italiano)
Gaia & Guido, Milano 2022 (italiano)
Elisabetta & Elena, Milano 2022 (italiano con sottotitoli in inglese)
Avril & Eric, Dublin 2021 (inglese con sottotitoli in italiano)
Sharon & Hlengiwe, Johannesburg 2018 (inglese con sottotitoli in italiano)
Ahmed & Basso, Basel 2019 (tedesco con sottotitoli in italiano)
Erika & Charlotte, Frankfurt 2018 (tedesco con sottotitoli in italiano)

Spettacolo a scelta in lingua italiana o inglese o tedesca, sottotitolate in italiano

idea, concept, regia Mats Staub

camera Matthias Stickel, Benno Seidel

scenografie Monika Schori

associati alla drammaturgia Simone von Büren, Elisabeth Schack

ricerca Tim Harrison (Manchester), Maia Marie (Magaliesburg), Patrick Mudekereza (Lubumbashi), Dada Kahindo (Kinshasa), Marcus Rehberger (Basileia), Nele Beinborn (Francoforte), Wolfram Sander (Hannover), Leo Saftic (Perg), Celya Larré (Parigi), Justin Murphy (Dublino), Federica Di Rosa (Milano)

direzione tecnica Hanno Sons, Stefan Göbel

postproduzione Benno Seidel

traduzione e sottotitoli Simona Weber, Martin Thomas Pesl, Nathalie Rouanet, Françoise Guiguet, David Tushingham, Matthias Stickel, Benno Seidel, Cinzia Schincariol

direzione di produzione Barbara Simsa, Elisabeth Schack

collaboratrice per Milano Cinzia Schincariol

produzione zwischen_produktionen

co-produzione Kaserne Basel, SICK! Festival Manchester, Künstlerhaus Mousonturm Frankfurt, Festival Theaterformen Hannover, Festival der Regionen Perg, Spielart Festival Munich, Centre culturel suisse Paris, Migros-Kulturprozent, Dublin Theatre Festival, ZONA K Milano, Mittelfest2022

azione performativa inserita in “IntercettAzioni”- Centro di Residenza Artistica della Lombardia

fondi Fachausschuss Tanz und Theater BS/BL, Pro Helvetia Swiss Arts Council, Christoph Merian Stiftung, Ernst Göhner Stiftung

con il sostegno di Pro Helvetia, Fondazione Svizzera per la cultura

Spettacolo parte di On the edge – Swiss Focus