Mittelfest — Teatro

Carlo e Nadia. Studio

Teatri Stabil Furlan

Chiesa di Santa Maria di Corte
50 minuti
01/09 - 17:00
01/09 - 18:30
02/09 - 17:00

Ideazione e scrittura Antonio Devetag

A cura e regia di Claudio De Maglio

Con Dina Mirbakh  e  Radu Murarasu

Assistente alla regia Mark Kevin Barltrop

Musiche dal vivo Riccardo Pes

Spazio scenico e luci Claudio Mezzelani

Costumi Emanuela Cossar

Organizzazione Chippy Battello, Nadia Peressutti, Barbara Gortana, Marco Lestani

Ufficio stampa Alessio Screm

Produzione Teatri Stabil Furlan

In collaborazione con Civica Accademia D’Arte Drammatica “Nico Pepe”

E con il sostegno di ARLeF – Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane

Primo studio di una produzione che il Teatri Stabil Furlan svilupperà nel 2022, Carlo e Nadia vede al centro Carlo Michaelstedter, giovane pensatore individualista e affascinante, poeta, filosofo e letterato goriziano, pieno di intenzioni cosmiche e superomistiche, e Nadia Baraden, profuga russa, bellissima, elegante e cosmopolita. Nella Firenze del 1906 prende corpo la vicenda tra il giovane studente e l’affascinante esule russa, fino al gesto estremo di lei, che ha dominato le cronache dell’epoca.

Studio intorno ad un incontro
primo passo del progetto
Michelstaedter. La grande trasgressione

Spettacolo in lingua friulana e italiana

Prenota