Mittelyoung — Teatro

Attenti al looP. Anatomia di una fiaba

Compagnia Sclapaduris

Chiesa di Santa Maria dei Battuti
Ingresso su invito
55 minuti
27/06 - 11:30

Produzione Compagnia Sclapaduris
Di e con Francesca Boldrin, Letizia Buchini, Matteo Ciccioli, Francesco Garuti, Gloria Romanin
Tecnico di compagnia Marco Andreoli
Costumi Francesca Boldrin
Progetto realizzato con il prezioso sostegno di Dominio Pubblico, Strabismi Festival, Kilowatt Festival, Teatro Thesorieri di Cannara, Civica Accademia d’Arte Drammatica Nico Pepe
Selezionato per Generazione Risonanze 2020 – Risonanze Network
Con il sostegno di Mittelfest

In Attenti al looP cinque attori-chirurghi sezionano il cadavere della fiaba di Cappuccetto Rosso, o ciò che ne resta, alla ricerca del principio vitale che l’ha conservata intatta fino a oggi. Ma se la storia non fosse esattamente così come ci hanno sempre raccontato? Se le sue viscere fossero state manomesse, deformate, deviate? Chi può dire quale fosse il suo corpo originario? Quale storia vogliamo oggi tramandare? Quesiti che spingono i protagonisti a una continua sfida, per narrare a un conteso microfono la propria versione dei fatti, come se nelle loro parole si agitasse segretamente l’anima di ognuno dei personaggi. Per avere vita concreta la fiaba necessita di oggetti e di soggetti: senza gli uni o gli altri essa viene meno. Gli attori-chirurghi sono costretti a dar vita ad ogni frammento della storia inseguendo e cercando di far emergere le trame, i ruoli e le emozioni che i personaggi per secoli hanno celato ai lettori e agli ascoltatori. Tentano di fare il punto della situazione affidandosi a una ripetitiva e asfissiante sequenza dei fatti, entrando inconsciamente in un vero e proprio loop, dove più varianti della storia si confondono irrimediabilmente.

Prima Assoluta

Spettacolo in lingua italiana

Ingresso a invito