MITTELIBRO, L'ANTICIPAZIONE LETTERARIA AL FESTIVAL, IN PROGRAMMA A CIVIDALE DEL FRIULI TRA SABATO 8 E DOMENICA 9 LUGLIO

[:it]Torna a Cividale MitteLibro, anticipazione letteraria di Mittelfest giunta alla sua terza edizione, quest’anno grazie all’organizzazione de La Libreria di Piero Boer e del circolo di cultura sloveno Ivan Trinko e con il sostegno del festival diretto da Franco Calabretto. Cinque gli appuntamenti in programma tra sabato 8 e domenica 9 luglio.Il via sabato 8 luglio, alle 18, nella chiesa di S. Maria dei Battuti, in Borgo di Ponte, con un dialogo e confronto, a cura del circolo Ivan Trinko, sul panorama letterario in Slovenia e nella nostra regione. Ne discuteranno MILJANA CUNTA, slovena, poetessa e organizzatrice di eventi (ha diretto per alcuni anni il prestigioso festival letterario sloveno Vilenica) e ALBERTO GARLINI, scrittore (ha da poco pubblicato con Mondadori ‘Il fratello unico’) e tra i curatori del festival Pordenonelegge, tra gli eventi letterari più importanti in Italia.

Nello stesso luogo, alle 20, l’udinese LUCA QUARIN presenterà il suo romanzo d’esordio Il battito oscuro del mondo (ed. Autori riuniti). È stato definito dalla critica il grande romanzo americano, anche se scritto da un italiano. Al centro del racconto una famiglia di New Bedford, Massachusetts, dagli anni Sessanta ad oggi, tra ricchezze e potere, tra successi e cadute, intrighi, tradimenti, amore e bugie. Dialogherà con l’autore Michele Obit. Ritorna anche quest’anno la colazione letteraria di Mittelibro, in programma domenica 9 luglio, alle 10, in piazza Paolo Diacono. Protagonista sarà ANGELO FLORAMO, medievista, consulente culturale e direttore scientifico della Biblioteca Guarneriana di San Daniele del Friuli, autore di volumi di grande fascino. L’ultimo, L’osteria dei passi perduti (Bottega errante) sarà al centro di questo appuntamento tutto particolare, tra i caffé, i tè ed i racconti che nasceranno dal dialogo tra Floramo e Michele Obit. Alle 18, nella chiesa di S. Maria dei Battuti, GIUSEPPE VERGARA presenterà il suo libro Primavera di sangue (Conti editore). Nel romanzo, ambientato a Trieste nei primi mesi del 1944, attraverso i personaggi e le vicende che si susseguono con un ritmo incalzante si pone il suo sguardo su un controverso periodo storico macchiato dal sangue versato da tanti innocenti. L’incontro con l’autore sarà condotto da Maria Irene Cimmino.

Mittelibro si concluderà alle 20, sempre nella chiesa di S. Maria dei Battuti, con la presentazione del libro Io cammino da sola (Ediciclo) di ALESSANDRA BELTRAME. È il racconto di un percorso anche interiore, un coraggioso atto di messa a nudo della propria vita familiare e privata attraverso la graduale riscoperta del camminare come terapia del benessere. Si parlerà di viandanza, termine ormai entrato nel lessico letterario, ma anche di solitudine e di libertà, di una riscoperta del proprio corpo e del suo funzionamento. Con l’autrice dialogherà Ulderica da Pozzo.

Mittelibro ha il sostegno di Mittelfest, partner del progetto, il patrocinio del Comune di Cividale del Friuli e l’appoggio di alcune aziende e attività locali.[:]