MITTELFEST APPRODA A CORMÒNS CON “KAFKA PROJECT” DI KARINA HOLLA UNA PRODUZIONE DEL DRAMMA ITALIANO DI FIUME AL TEATRO COMUNALE VENERDÌ ALLE 20.45

[:it]Si sposta a Cormòns il Festival della Mitteleuropa per raccontare un tema caro a tutte le edizioni di Mittelfest che si sono susseguite in questi anni: le frontiere come limite e barriera tra i popoli, tra lingue e culture. [:en]Si sposta a Cormòns il Festival della Mitteleuropa per raccontare un tema caro a tutte le edizioni di Mittelfest che si sono susseguite in questi anni: le frontiere come limite e barriera tra i popoli, tra lingue e culture. [:][:it]Per questo in “Kafka Project” di Katarina Holla, una produzione del Dramma italiano di Fiume, racconta attraverso le parole del grande scrittore di Praga come si può declinare in varie forme la parola frontiera. “L’atmosfera che intendo creare – spiega la regista - è quella di un sogno in movimento o di un’opera senza canto che propone un’attenta riflessione sul significato di frontiera, di attraversamento di confini reali o immaginari, sul rapporto fra il potere e l’uomo comune”. Appuntamento alle 20.45 al Teatro Comunale.[:en]Per questo in “Kafka Project” di Katarina Holla, una produzione del Dramma italiano di Fiume, racconta attraverso le parole del grande scrittore di Praga come si può declinare in varie forme la parola frontiera. “L’atmosfera che intendo creare – spiega la regista - è quella di un sogno in movimento o di un’opera senza canto che propone un’attenta riflessione sul significato di frontiera, di attraversamento di confini reali o immaginari, sul rapporto fra il potere e l’uomo comune”. Appuntamento alle 20.45 al Teatro Comunale.[:]

AnnuncidireWeb