Haris Pašović: Getting Serious - un'introduzione al Mittelfest 2018..Haris Pašović: Getting Serious – an introduction to 2018 Mittelfest

....

L’edizione 2018 di Mittelfest vuole diventare il più importante punto di riferimento artistico dell’Europa centrale. Si farà collettore delle idee artistiche di questa area d’Europa, tanto vitale nella sua creatività, e le metterà in contatto con la cultura del Friuli Venezia Giulia. La ricchezza della cultura locale e l’eterogeneità che contraddistingue la cultura italiana nel suo insieme si arricchiscono in quest’area di una ventina di minoranze etniche e culturali. Oltre all’italiano qui si parlano altre tre lingue – friulano, sloveno e tedesco – e se ne sentono molte altre. Importante crocevia di traffici e regione turistica, quest’area rappresenta anche un luogo di incontro e scambio delle correnti culturali che coprono l’intera area che va dalla Polonia alla Germania, dall’Italia meridionale all’Albania, dalla Romania e Serbia alla Svizzera. I Balcani andrebbero considerati come un’ampia Mitteleuropa. La crisi d’identità dell’Europa è palpabile. Confusa e intrappolata tra il suo passato, in cui è stata protagonista a livello globale, e il suo futuro incerto, l’Europa sente l’urgenza di reinventarsi per conservare un ruolo di rilievo e la sua prosperità. La Mitteleuropa riflette una sfida europea contemporanea. La Mitteleuropa raccoglie in sé i principali interrogativi dell’Europa dei giorni nostri, tra cui: Qual è il ruolo dell’Europa nella Globalizzazione 2.0? Come influisce il multiculturalismo nell’Europa di oggi? Le migrazioni sono un problema o una soluzione? Perché l’estremismo non è una risposta ai pericoli che minacciano l’Europa? Come può l’Europa restare competitiva in campo economico, culturale e sportivo a livello globale? La Mitteleuropa può guidare l’Europa nella risposta a questi interrogativi e nella ricerca di soluzioni. Mittelfest, in tal senso, può contribuire in maniera decisiva valorizzando la creatività e lo spirito d’inventiva europei.

Creare un terreno comune per l’identità europea. Apertura mentale, spirito internazionale, valorizzazione delle culture locali, valori europei, rispetto dei diritti umani e della libertà di espressione, dialogo, serietà, stupore, gioia, spirito d’avventura, energia creativa: questi sono i valori fondamentali di Mittelfest.

I giovani talenti mitteleuropei dovrebbero rivestire un ruolo prioritario nella definizione del futuro culturale e sociale della Mitteleuropa. I Millennials sono nati nell’Unione Europea, per loro l’UE rappresenta la normalità, non sentono il peso della storia, sono giovani e spesso vicini alle nuove tecnologie e ad una visione del mondo globale. Mittelfest deve assumere un ruolo trainante a livello europeo nel riconoscere il loro potenziale, deve quindi comprendere la loro filosofia e le loro forme di espressione.

L’edizione 2018 di Mittelfest con il suo tema, I Millennials, cederà la scena ad alcuni tra i più brillanti giovani talenti europei, e li avvicinerà ad artisti più esperti ed eccellenti che sono anch’essi “millennials” nelle idee e nello spirito.

È paradossale e triste allo stesso tempo che esista ancora il Muro a dividere le culture in Europa. Oriente e Occidente comunicano molto meno del necessario dal punto di vista culturale. Quasi trent’anni dopo la caduta del Muro di Berlino, il Muro resta ancora nella testa di molti artisti e operatori culturali. Laddove dovrebbero dimorare apertura mentale e coraggio, invece prevalgono ancora pregiudizi e ignoranza. Combattiamo questo atavismo.

Haris Pašović

 

L’edizione 2018 di Mittelfest vuole diventare il più importante punto di riferimento artistico dell’Europa centrale. Si farà collettore delle idee artistiche di questa area d’Europa, tanto vitale nella sua creatività, e le metterà in contatto con la cultura del Friuli Venezia Giulia. La ricchezza della cultura locale e l’eterogeneità che contraddistingue la cultura italiana nel suo insieme si arricchiscono in quest’area di una ventina di minoranze etniche e culturali. Oltre all’italiano qui si parlano altre tre lingue – friulano, sloveno e tedesco – e se ne sentono molte altre. Importante crocevia di traffici e regione turistica, quest’area rappresenta anche un luogo di incontro e scambio delle correnti culturali che coprono l’intera area che va dalla Polonia alla Germania, dall’Italia meridionale all’Albania, dalla Romania e Serbia alla Svizzera. I Balcani andrebbero considerati come un’ampia Mitteleuropa.

La crisi d’identità dell’Europa è palpabile. Confusa e intrappolata tra il suo passato, in cui è stata protagonista a livello globale, e il suo futuro incerto, l’Europa sente l’urgenza di reinventarsi per conservare un ruolo di rilievo e la sua prosperità. La Mitteleuropa riflette una sfida europea contemporanea. La Mitteleuropa raccoglie in sé i principali interrogativi dell’Europa dei giorni nostri, tra cui: Qual è il ruolo dell’Europa nella Globalizzazione 2.0? Come influisce il multiculturalismo nell’Europa di oggi? Le migrazioni sono un problema o una soluzione? Perché l’estremismo non è una risposta ai pericoli che minacciano l’Europa? Come può l’Europa restare competitiva in campo economico, culturale e sportivo a livello globale? La Mitteleuropa può guidare l’Europa nella risposta a questi interrogativi e nella ricerca di soluzioni. Mittelfest, in tal senso, può contribuire in maniera decisiva valorizzando la creatività e lo spirito d’inventiva europei.

Creare un terreno comune per l’identità europea. Apertura mentale, spirito internazionale, valorizzazione delle culture locali, valori europei, rispetto dei diritti umani e della libertà di espressione, dialogo, serietà, stupore, gioia, spirito d’avventura, energia creativa: questi sono i valori fondamentali di Mittelfest.

I giovani talenti mitteleuropei dovrebbero rivestire un ruolo prioritario nella definizione del futuro culturale e sociale della Mitteleuropa. I Millennials sono nati nell’Unione Europea, per loro l’UE rappresenta la normalità, non sentono il peso della storia, sono giovani e spesso vicini alle nuove tecnologie e ad una visione del mondo globale. Mittelfest deve assumere un ruolo trainante a livello europeo nel riconoscere il loro potenziale, deve quindi comprendere la loro filosofia e le loro forme di espressione.

L’edizione 2018 di Mittelfest con il suo tema, I Millennials, cederà la scena ad alcuni tra i più brillanti giovani talenti europei, e li avvicinerà ad artisti più esperti ed eccellenti che sono anch’essi “millennials” nelle idee e nello spirito.

È paradossale e triste allo stesso tempo che esista ancora il Muro a dividere le culture in Europa. Oriente e Occidente comunicano molto meno del necessario dal punto di vista culturale. Quasi trent’anni dopo la caduta del Muro di Berlino, il Muro resta ancora nella testa di molti artisti e operatori culturali. Laddove dovrebbero dimorare apertura mentale e coraggio, invece prevalgono ancora pregiudizi e ignoranza. Combattiamo questo atavismo.

Haris Pašović

..

2018 Mittelfest aims to represent the most significant artistic focal point in Central Europe. It will bring together artistic ideas originating from this creatively potent European area and merge them with the culture of Friuli Venezia Giulia. Rich local culture and diversity of Italian culture as the whole are also enriched by two dozens of ethnic minority cultures here. Besides Italian, the three other languages are spoken here – Friulano, Slovenian and German and one may hear many other languages around as well. As major logistical route and touristic region, this area is also a platform for meeting and exchange of cultural forces that spans the area from Poland and Germany to the south of Italy and Albania, and from Romania and Serbia to Switzerland. The Balkans should be seen as a large MittelEuropa.

Europe’s identity crisis is evident. Confused and trapped between its past, when it was the main player in the world, and its uncertain future, Europe feels that it needs to reinvent itself urgently in order to remain relevant and prosperous. MittelEuropa reflects a contemporary European challenge. MittelEuropa summarizes some of the most important questions today’s Europe is confronted with, such as: What is Europe’s role in the Globalization 2.0? How multiculturalism shapes today’s Europe? Is immigration a problem or a solution? Why extremism is not an answer to the dangers that Europe faces? How Europe can remain competitive in economy, culture and sports on a global stage? MittelEuropa can lead Europe in answering these questions and finding solutions. Mittelfest, in this respect, can contribute significantly by focusing on European creativity and Europe’s inventive spirit.

Creating common ground for European identity; open-mindedness; international spirit; consideration of local cultures; European values; sensitivity for human rights and freedom of expression; dialogue; seriousness, surprise; joy; sense for adventure and creative energy – these are the basic values of Mittelfest.

MittelEuropean young talent should have a particular role in shaping MittelEuropa’s social and cultural future. The Millennials have been born in the European Union. For them, the EU is a normal state of affairs. They are not burdened by the past. They are fresh and most often friendly to new technologies and global worldview. Mittelfest should become the European leader in recognizing their potential and should understand their philosophy and their forms of expression.

2018 Mittelfest with its theme: The Millennials – will offer the floor to some of the most brilliant European young talents and bring them together with the more experienced and finest European artists who are also “millennial” in their ideas and spirit.

It is both paradoxical and sad that there is still the Wall dividing culture in Europe. West and East communicate culturally so much less than it is needed. Almost three decades after the Fall of the Berlin Wall, the Wall still remains in the minds of many artists and cultural operators. Where one would expect that open-mindedness and courage reside the prejudices and ignorance still prevail. Let’s change this atavism.

Haris Pašović [:de]2018 Mittelfest aims to represent the most significant artistic focal point in Central Europe. It will bring together artistic ideas originating from this creatively potent European area and merge them with the culture of Friuli Venezia Giulia. Rich local culture and diversity of Italian culture as the whole are also enriched by two dozens of ethnic minority cultures here. Besides Italian, the three other languages are spoken here – Friulano, Slovenian and German and one may hear many other languages around as well. As major logistical route and touristic region, this area is also a platform for meeting and exchange of cultural forces that spans the area from Poland and Germany to the south of Italy and Albania, and from Romania and Serbia to Switzerland. The Balkans should be seen as a large MittelEuropa.

Europe’s identity crisis is evident. Confused and trapped between its past, when it was the main player in the world, and its uncertain future, Europe feels that it needs to reinvent itself urgently in order to remain relevant and prosperous. MittelEuropa reflects a contemporary European challenge. MittelEuropa summarizes some of the most important questions today’s Europe is confronted with, such as: What is Europe’s role in the Globalization 2.0? How multiculturalism shapes today’s Europe? Is immigration a problem or a solution? Why extremism is not an answer to the dangers that Europe faces? How Europe can remain competitive in economy, culture and sports on a global stage? MittelEuropa can lead Europe in answering these questions and finding solutions. Mittelfest, in this respect, can contribute significantly by focusing on European creativity and Europe’s inventive spirit.

Creating common ground for European identity; open-mindedness; international spirit; consideration of local cultures; European values; sensitivity for human rights and freedom of expression; dialogue; seriousness, surprise; joy; sense for adventure and creative energy – these are the basic values of Mittelfest.

MittelEuropean young talent should have a particular role in shaping MittelEuropa’s social and cultural future. The Millennials have been born in the European Union. For them, the EU is a normal state of affairs. They are not burdened by the past. They are fresh and most often friendly to new technologies and global worldview. Mittelfest should become the European leader in recognizing their potential and should understand their philosophy and their forms of expression.

2018 Mittelfest with its theme: The Millennials – will offer the floor to some of the most brilliant European young talents and bring them together with the more experienced and finest European artists who are also “millennial” in their ideas and spirit.

It is both paradoxical and sad that there is still the Wall dividing culture in Europe. West and East communicate culturally so much less than it is needed. Almost three decades after the Fall of the Berlin Wall, the Wall still remains in the minds of many artists and cultural operators. Where one would expect that open-mindedness and courage reside the prejudices and ignorance still prevail. Let’s change this atavism.

Haris Pašović

....

Annunci, 2018 MillennialsdireWeb