• Praga Magica

    di Mimma Gallina e Giorgio Pressburger.

    1999

  • Il formaggio e vermi

    di Carlo Ginzburg

    regia Giorgio Pressburger e Marco Colli.

    2000

  • Love Machine

    coreografie di Giulia Stacciali e Jessica Gandini.

    Kataklò Athletic Dance Theatre.

    2010

  • Bandiere

    di Miroslav Krleža

    regia di Georgij Paro.

    1991

  • Messa Arcaica

    di Franco Battiato.

    1994

  • Striaz

    di Luca Francesconi e Studio Azzurro.

    1996

In attesa di

mittelfest

Mittelfest dal 27 agosto al 5 settembre 2021 riconferma la sua vocazione multidisciplinare – teatro, musica e danza – e internazionale, posizionandosi in dialogo costante tra l’Italia e l’area mitteleuropea e balcanica.

dal 27/8 al 5/9
Comunicazione

Mittelfest dal 27 agosto al 5 settembre 2021 riconferma la sua vocazione di festival multidisciplinare – teatro, musica e danza – e internazionale, posizionandosi come punto di incontro tra le esperienze italiane e balcaniche, rendendo Cividale del Friuli un aggregatore di pensieri, visioni e prospettive. A trent’anni dalla prima edizione, Mittelfest è ancora il punto di approdo di artisti e pubblici, luogo di un dialogo costante tra le diverse anime che convivono nel territorio della Mitteleuropa. Ma cosa significa dire Mitteleuropa oggi? Questa la domanda che attraversa il tema del 2021, eredi. Ogni persona è chiamata, prima o poi, a confrontarsi con i lasciti del tempo, con quello che le esperienze hanno depositato addosso. Cosa intende farne? Quanto vogliamo trattenere e tramandare della nostra personale eredità?