ZLATI ZMAJ / IL DRAGO D’ORO

[:it]di Roland Schimmelpfennigregia Janusz Kica musiche Arturo Annecchino con Romeo Grebenšek, Maja Blagovič, Lara Komar, Vladimir Jurc, Primož Forte produzione Slovensko Stalno Gledališče - Teatro Stabile Sloveno - Trst - Trieste progetto MittelFest: L’Identità Impossibile (durata: 80’) Spettacolo in lingua slovena con sopratitoli in italiano Tutto ruota attorno alla cucina di un ristorante thailandese-cinese-vietnamita, in una capitale dell'Europa occidentale, dove si intrecciano le storie di cinque piccoli cuochi, e di hostess, clienti, malviventi, altra umanità. Schiavitù e globalizzazione - denuncia il drammaturgo tedesco Schimmelpfennig - sono ingredienti base del take-away contemporaneo, dove ogni cosa si vende, si compra, si digerisce. Come i germogli di bambù, o i noodle di riso.[:en]di Roland Schimmelpfennig regia Janusz Kica musiche Arturo Annecchino con Romeo Grebenšek, Maja Blagovič, Lara Komar, Vladimir Jurc, Primož Forte produzione Slovensko Stalno Gledališče - Teatro Stabile Sloveno - Trst - Trieste progetto MittelFest: L’Identità Impossibile (durata: 80’) Spettacolo in lingua slovena con sopratitoli in italiano Everything revolves around the kitchen of a Thai-Chinese-Vietnamese restaurant in a Western European capital, in which the stories of five little cooks intertwine, together with those of hostesses, clients, criminals and other examples of mankind. Slavery and globalisation, declares the German plyawright Schimmelpfennig, are the basic ingredients of the contemporary take-away, in which everything can be bought, sold, digested. Like bamboo shoots or rice noodles. [:]