TURBOLENZE_IL CAOS E LA FARFALLA

[:it]Negli anni Sessanta, il matematico e meteorologo Edward Lorenz propose l’idea che il battito d’ali di una farfalla in Brasile – ovvero un piccolissimo spostamento d’aria – potesse provocare, a distanza di tempo, un tornado in Texas. Aveva intuito una proprietà fondamentale dei sistemi caotici: la dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, meglio nota come effetto farfalla. Una parte essenziale della teoria del caos. Sei danzatori e un violoncellista abitano lo spazio dell’instabilità, leggeri, come su ali di farfalla. I desideri si muovono liberi nell’arcobaleno delle azioni che si intrecciano.

Six dancers and a cellist inhabit a space of instability, as light as a butterfly’s wings. Desires move free in a rainbow of intertwining actions.

_______________

TURBOLENZE

ideazione e coordinamento Roberto Cocconi musiche Philip Glass danzano Luca Campanella, Riccardo Meneghini, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Carolina Valentini, Luca Zampar al violoncello Anna Molaro costumi a cura di Margherita Mattotti organizzazione Giulia Birriolo coproduzione Compagnia Arearea, Teatro Stabile FVG - il Rossetti e Mittelfest 2017 realizzato con la collaborazione di Dialoghi/Residenze delle Arti Performative a Villa Manin, a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il sostegno del MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

durata 60’

www.arearea.it[:en]Negli anni Sessanta, il matematico e meteorologo Edward Lorenz propose l’idea che il battito d’ali di una farfalla in Brasile – ovvero un piccolissimo spostamento d’aria – potesse provocare, a distanza di tempo, un tornado in Texas. Aveva intuito una proprietà fondamentale dei sistemi caotici: la dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, meglio nota come effetto farfalla. Una parte essenziale della teoria del caos.

Sei danzatori e un violoncellista abitano lo spazio dell’instabilità, leggeri, come su ali di farfalla. I desideri si muovono liberi nell’arcobaleno delle azioni che si intrecciano.

Six dancers and a cellist inhabit a space of instability, as light as a butterfly’s wings. Desires move free in a rainbow of intertwining actions.

_______________

TURBOLENZE

ideazione e coordinamento Roberto Cocconi musiche Philip Glass danzano Luca Campanella, Riccardo Meneghini, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Carolina Valentini, Luca Zampar al violoncello Anna Molaro costumi a cura di Margherita Mattotti organizzazione Giulia Birriolo coproduzione Compagnia Arearea, Teatro Stabile FVG - il Rossetti e Mittelfest 2017 realizzato con la collaborazione di Dialoghi/Residenze delle Arti Performative a Villa Manin, a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il sostegno del MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

durata 60’

www.arearea.it[:de]Negli anni Sessanta, il matematico e meteorologo Edward Lorenz propose l’idea che il battito d’ali di una farfalla in Brasile – ovvero un piccolissimo spostamento d’aria – potesse provocare, a distanza di tempo, un tornado in Texas. Aveva intuito una proprietà fondamentale dei sistemi caotici: la dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, meglio nota come effetto farfalla. Una parte essenziale della teoria del caos.

Sei danzatori e un violoncellista abitano lo spazio dell’instabilità, leggeri, come su ali di farfalla. I desideri si muovono liberi nell’arcobaleno delle azioni che si intrecciano.

Sechs Tänzer und ein Cellist bewohnen den Raum der Instabilität, leicht wie auf Schmetterlingsflügeln. Die Wünsche bewegen sich frei im Regenbogen der miteinander verflochtenen Handlungen.

_______________

TURBOLENZE

ideazione e coordinamento Roberto Cocconi musiche Philip Glass danzano Luca Campanella, Riccardo Meneghini, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Carolina Valentini, Luca Zampar al violoncello Anna Molaro costumi a cura di Margherita Mattotti organizzazione Giulia Birriolo coproduzione Compagnia Arearea, Teatro Stabile FVG - il Rossetti e Mittelfest 2017 realizzato con la collaborazione di Dialoghi/Residenze delle Arti Performative a Villa Manin, a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il sostegno del MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

durata 60’

www.arearea.it[:fu]Negli anni Sessanta, il matematico e meteorologo Edward Lorenz propose l’idea che il battito d’ali di una farfalla in Brasile – ovvero un piccolissimo spostamento d’aria – potesse provocare, a distanza di tempo, un tornado in Texas. Aveva intuito una proprietà fondamentale dei sistemi caotici: la dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, meglio nota come effetto farfalla. Una parte essenziale della teoria del caos.

Sei danzatori e un violoncellista abitano lo spazio dell’instabilità, leggeri, come su ali di farfalla. I desideri si muovono liberi nell’arcobaleno delle azioni che si intrecciano.

Sîs danzadôrs e un violoncelist a vivin il spazi de instabilitât, lizêrs, tant che su alis di pavee. I desideris si movin libars intal arc des azions che si incrosin.

_______________

TURBOLENZE

ideazione e coordinamento Roberto Cocconi musiche Philip Glass danzano Luca Campanella, Riccardo Meneghini, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Carolina Valentini, Luca Zampar al violoncello Anna Molaro costumi a cura di Margherita Mattotti organizzazione Giulia Birriolo coproduzione Compagnia Arearea, Teatro Stabile FVG - il Rossetti e Mittelfest 2017 realizzato con la collaborazione di Dialoghi/Residenze delle Arti Performative a Villa Manin, a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il sostegno del MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

durata 60’

www.arearea.it[:sl]Negli anni Sessanta, il matematico e meteorologo Edward Lorenz propose l’idea che il battito d’ali di una farfalla in Brasile – ovvero un piccolissimo spostamento d’aria – potesse provocare, a distanza di tempo, un tornado in Texas. Aveva intuito una proprietà fondamentale dei sistemi caotici: la dipendenza sensibile alle condizioni iniziali, meglio nota come effetto farfalla. Una parte essenziale della teoria del caos.

Sei danzatori e un violoncellista abitano lo spazio dell’instabilità, leggeri, come su ali di farfalla. I desideri si muovono liberi nell’arcobaleno delle azioni che si intrecciano.

Šest plesalcev in čelist se v labilnem prostor gibljejo z lahkoto metuljev in pošiljajo svoje želje vzdolž mavrice prepletajočih se gibov in dejanj.

_______________

TURBOLENZE

ideazione e coordinamento Roberto Cocconi musiche Philip Glass danzano Luca Campanella, Riccardo Meneghini, Valentina Saggin, Anna Savanelli, Carolina Valentini, Luca Zampar al violoncello Anna Molaro costumi a cura di Margherita Mattotti organizzazione Giulia Birriolo coproduzione Compagnia Arearea, Teatro Stabile FVG - il Rossetti e Mittelfest 2017 realizzato con la collaborazione di Dialoghi/Residenze delle Arti Performative a Villa Manin, a cura di CSS Teatro stabile di innovazione del FVG con il sostegno del MiBACT – Direzione Generale per lo Spettacolo dal Vivo

durata 60’

www.arearea.it[:]