Sono una ferita che brucia

la vita in versi del poeta magiaro Endre Ady adattamento ed esecuzione drammaturgica di Paolo Fagiolo direzione musicale, arrangiamenti, chitarra di Alan Malusà Magno arrangiamenti, tastiere di Giorgio Pacorig; contrabbasso di Alessandro Turchet fiati di Enrico Sartori

un progetto del Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Udine a cura di Annalisa Cosentino e Luigi Reitani

coproduzione Associazione Variabile e Mittelfest 2013