PROMETEO INCATENATO

Tragedia in musicaliberamente tratto da Prometeo incatenato di Eschilo coordinamento musicale e regia: Giuseppe Paolo Cecere Alessandra Cossi, canto, sistri, tympanon; Fabio Accurso, kitara, aulos; Giuseppe Paolo Cecere, canto, lyra, siringa; Norbert Rodenkirchen, plagiaulos Dramsam Centro Giuliano di Musica Antica Mesomedes di Creta (128 a.C. ?), Kaliopeia sofa (Proemio) Mesomedes di Creta, Himnos eis Helion (Inno al sole) Pindaro (470 a.C.), Chrysea forminx (Ode Pitica I) Mesomedes di Creta, Nemesi ptero essa (Inno a Nemesi) Euripide (408 a.C.), Katolofyromai (frammento dall'Oreste) Ateneo (138 o 128 a.C.), Keklyth Elikona (Primo inno delfico ) Limene (128 a.C.), It epiteleskopontan (Secondo Inno delfico) Sicilo (I sec. d.C.), Hoson zes, fainu! (Stele di Sicilo) Percorso Risvegli regia Giuseppe Paolo Cecere e Paolo Antonio Simioni L’esiguo repertorio musicale della cultura greco-antica e il suono di arcaici strumenti sono un passo verso la comunione di musica e parola, caratteristica di quella lontana civiltà, per noi misteriosa e sconosciuta.