PER LA CARTA UNIVERSALE DEI DIRITTI DELL’UOMO

[:it]Mittelfest 2007 Nel teatro di pietra che ha raccolto lo scorso anno le Storie del lavoro, MittelFest 2007 rilancia la propria Carta Universale dei Diritti Umani I parte Lavoro per la costruzione di un coro Carte dei diritti e diritti di carta Progetto di Renata Molinari con Mariagrazia Mandruzzato, Paola Bigatto e Massimiliano Speziani con allievi attori, drammaturghi e registi della Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” Milano II parte La sfida dei diritti Interventi e testimonianze di Furio Honsell, Moni Ovadia, Gino Strada, Michele Obit, Vaclav Havel, Massimo Somaglino e Riccardo Maranzana. III parte Têtes de Bois in concerto IV parte Diritto alla Satira con Altan, Antonio Cornacchione, Renato Calligaro, Emanuele dell'Aquila, Alex Orciari, Sergio Staino e Paolo Rossi Il tema di quest'anno si declina in una varietà di modi che dimostra quanto il problema dei diritti sia al centro del vivere quotidiano e dei rapporti tra le persone. Che cosè?, e di chi è un diritto? L'€™opinione, la riflessione, la denuncia, la proposta, i paradossi, le contraddizioni. Diritti acquisiti, diritti negati, diritti a rischio. La diversità delle voci, la rilevanza degli ospiti, l'€™unicità dell'€™evento, fanno di questa iniziativa il momento centrale dell'edizione 2007. Dalla proposta degli artisti della futura generazione teatrale all'intervento in video di Vaclav Havel, dalle incursioni provocatorie di Paolo Rossi e Antonio Cornacchione alle denunce di Gino Strada, il palinsesto mobile della serata sarà scandito dal sound dei Têtes de Bois, la anticonformista band che ha lanciato lo slogan: Avanti pop![:en]Mittelfest 2007 Nel teatro di pietra che ha raccolto lo scorso anno le Storie del lavoro, MittelFest 2007 rilancia la propria Carta Universale dei Diritti Umani I parte Lavoro per la costruzione di un coro Carte dei diritti e diritti di carta Progetto di Renata Molinari con Mariagrazia Mandruzzato, Paola Bigatto e Massimiliano Speziani con allievi attori, drammaturghi e registi della Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” Milano II parte La sfida dei diritti Interventi e testimonianze di Furio Honsell, Moni Ovadia, Gino Strada, Michele Obit, Vaclav Havel, Massimo Somaglino e Riccardo Maranzana. III parte Têtes de Bois in concerto IV parte Diritto alla Satira con Altan, Antonio Cornacchione, Renato Calligaro, Emanuele dell'Aquila, Alex Orciari, Sergio Staino e Paolo Rossi Il tema di quest'anno si declina in una varietà di modi che dimostra quanto il problema dei diritti sia al centro del vivere quotidiano e dei rapporti tra le persone. Che cosè?, e di chi è un diritto? L'€™opinione, la riflessione, la denuncia, la proposta, i paradossi, le contraddizioni. Diritti acquisiti, diritti negati, diritti a rischio. La diversità delle voci, la rilevanza degli ospiti, l'€™unicità dell'€™evento, fanno di questa iniziativa il momento centrale dell'edizione 2007. Dalla proposta degli artisti della futura generazione teatrale all'intervento in video di Vaclav Havel, dalle incursioni provocatorie di Paolo Rossi e Antonio Cornacchione alle denunce di Gino Strada, il palinsesto mobile della serata sarà scandito dal sound dei Têtes de Bois, la anticonformista band che ha lanciato lo slogan: Avanti pop![:de]Mittelfest 2007 Nel teatro di pietra che ha raccolto lo scorso anno le Storie del lavoro, MittelFest 2007 rilancia la propria Carta Universale dei Diritti Umani I parte Lavoro per la costruzione di un coro Carte dei diritti e diritti di carta Progetto di Renata Molinari con Mariagrazia Mandruzzato, Paola Bigatto e Massimiliano Speziani con allievi attori, drammaturghi e registi della Scuola d’Arte Drammatica “Paolo Grassi” Milano II parte La sfida dei diritti Interventi e testimonianze di Furio Honsell, Moni Ovadia, Gino Strada, Michele Obit, Vaclav Havel, Massimo Somaglino e Riccardo Maranzana. III parte Têtes de Bois in concerto IV parte Diritto alla Satira con Altan, Antonio Cornacchione, Renato Calligaro, Emanuele dell'Aquila, Alex Orciari, Sergio Staino e Paolo Rossi Il tema di quest'anno si declina in una varietà di modi che dimostra quanto il problema dei diritti sia al centro del vivere quotidiano e dei rapporti tra le persone. Che cosè?, e di chi è un diritto? L'€™opinione, la riflessione, la denuncia, la proposta, i paradossi, le contraddizioni. Diritti acquisiti, diritti negati, diritti a rischio. La diversità delle voci, la rilevanza degli ospiti, l'€™unicità dell'€™evento, fanno di questa iniziativa il momento centrale dell'edizione 2007. Dalla proposta degli artisti della futura generazione teatrale all'intervento in video di Vaclav Havel, dalle incursioni provocatorie di Paolo Rossi e Antonio Cornacchione alle denunce di Gino Strada, il palinsesto mobile della serata sarà scandito dal sound dei Têtes de Bois, la anticonformista band che ha lanciato lo slogan: Avanti pop![:]