ORSON WELLES’ ROAST

[:it]di Michele De Vita Conti e Giuseppe Battistonregia Michele De Vita Conti musica originale Riccardo Sala con Giuseppe Battiston produzione Fondazione Teatro Piemonte Europa, in collaborazione con IMAIE L’accappatoio di spugna, la barba folta, il famoso sigaro tra le dita. Genio infinito e grandissimo cialtrone, Orson Welles rivive nel fisico e nella voce di Giuseppe Battiston, l’attore italiano più adatto a reintegrare il regista americano che ha segnato la storia del cinema. La grandezza e le debolezze, i tic, le sparate, i segreti, gli imbrogli di un personaggio oltre ogni riga, ripercorsi in un autoritratto intimo, inedito, assolutamente maiuscolo.[:en]di Michele De Vita Conti e Giuseppe Battiston regia Michele De Vita Conti musica originale Riccardo Sala con Giuseppe Battiston produzione Fondazione Teatro Piemonte Europa, in collaborazione con IMAIE L’accappatoio di spugna, la barba folta, il famoso sigaro tra le dita. Genio infinito e grandissimo cialtrone, Orson Welles rivive nel fisico e nella voce di Giuseppe Battiston, l’attore italiano più adatto a reintegrare il regista americano che ha segnato la storia del cinema. La grandezza e le debolezze, i tic, le sparate, i segreti, gli imbrogli di un personaggio oltre ogni riga, ripercorsi in un autoritratto intimo, inedito, assolutamente maiuscolo.[:]