MUSICHE DALL’INFERNO- L’orchestra delle ragazze di Auschwitz

conversazione in forma di recital sul canto negato e possibile nei totalitarismida un’idea di Marco Maria Topolini, parole Marco Maria Topolini, liriche Paolo Antonio Simioni, canto Sonia Dorigo video documentazione Antonio della Marina, consulenza straordinaria di Antonio Petris Delle tre conversazioni in forma di recital la prima verrà dedicata alla memoria e al racconto di Fania Fènelon e delle ragazze dell’Orchestra di Auschwitz laddove canti interpretati dalla stessa e altri composti da autori deportati ( e spesso morti nei lager) verranno riproposti alternati a liriche poetiche di Ernesto Cardenal, candidato al Nobel, teologo della liberazione.