LE STORIE DEL SIGNOR KEUNER

[:it]Nuova scena - Arena del Sole - Teatro Stabile di Bologna, Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con MittelFest 2006Uno spettacolo di Roberto Andò e Moni Ovadia Di Bertold Brecht Con Moni Ovadia Il signor Keuner è l'€™alter ego del Brecht esule. Il suo esilio è duplice, come quello che Brecht visse realmente. Esiliato perchè oppositore eccellente del regime nazista. Esiliato perchè deluso dal sistema comunista della sua DDR dopo la guerra. Le storie del signor Keuner ci hanno sollecitati a una mise en scène in forma di esposizione di reperti d'€™arte, come certe esposizioni del nostro tempo dominato dalla virtualità , in cui i frammenti di realtà sono in un esilio senza speranza.[:en]Nuova scena - Arena del Sole - Teatro Stabile di Bologna, Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con MittelFest 2006 Uno spettacolo di Roberto Andò e Moni Ovadia Di Bertold Brecht Con Moni Ovadia Il signor Keuner è l'€™alter ego del Brecht esule. Il suo esilio è duplice, come quello che Brecht visse realmente. Esiliato perchè oppositore eccellente del regime nazista. Esiliato perchè deluso dal sistema comunista della sua DDR dopo la guerra. Le storie del signor Keuner ci hanno sollecitati a una mise en scène in forma di esposizione di reperti d'€™arte, come certe esposizioni del nostro tempo dominato dalla virtualità , in cui i frammenti di realtà sono in un esilio senza speranza. [:de]Nuova scena - Arena del Sole - Teatro Stabile di Bologna, Emilia Romagna Teatro Fondazione in collaborazione con MittelFest 2006 Uno spettacolo di Roberto Andò e Moni Ovadia Di Bertold Brecht Con Moni Ovadia Il signor Keuner è l'€™alter ego del Brecht esule. Il suo esilio è duplice, come quello che Brecht visse realmente. Esiliato perchè oppositore eccellente del regime nazista. Esiliato perchè deluso dal sistema comunista della sua DDR dopo la guerra. Le storie del signor Keuner ci hanno sollecitati a una mise en scène in forma di esposizione di reperti d'€™arte, come certe esposizioni del nostro tempo dominato dalla virtualità , in cui i frammenti di realtà sono in un esilio senza speranza. [:]