I GIOCATORI

Bonawentura Teatro Miela - MittelFest 2006 in collaborazione con AgidiLiberamente ispirato a Dostoevskij, Goldoni, Shakespeare, Brecht, Gogol, Molière, ecc Uno studio a cura di Paolo Rossi Con La Confraternita dei Precari E con la partecipazione Paolo Rossi Il giocatore di Dostoevskij è il punto di partenza, ma anche il riflesso di una società che ha bisogno di rifugiarsi nel gioco d'azzardo legalizzato, nella cabala del lotto, nella carta giusta, per trovare una soluzione ai problemi quotidiani. Ci sono bingo, gratta&vinci, lotterie nel nuovo spettacolo di Paolo Rossi, affiancato dai cabarettisti del Pupkin di Trieste e dalla BabyGang milanese. Previsti anche interventi diretti del pubblico, allenato in un laboratorio di improvvisazioni.