GUERRA

[:it]di Lars Norénregia Marinella Anaclerio scene Pino Pipoli con Manrico Gammarota, Antonella Attili, Pietro Faiella, Cristina Spina, Ornella Lorenzano produzione Compagnia del Sole - Panart - Diaghilev con il sostegno del Comune di Bari progetto MittelFest: La Guerra mangia l’Anima (durata: 105’) Tutto è già successo. La guerra è finita. Almeno quella con le armi. Il carrozzone dei media si è spostato altrove. Non interessa a nessuno la pace che segue. Ma nel dopoguerra ogni giorno è un nuovo giorno. Con precisione da entomologo Lars Norén mette allo scoperto le ferite di una famiglia di sopravvissuti. Medaglie che non si possono strappare via. Amputazioni e cicatrici che innalzano i personaggi a un’altezza tragica. E’ Eschilo, oppure Sofocle, ma siamo anche noi.[:en]di Lars Norén regia Marinella Anaclerio scene Pino Pipoli con Manrico Gammarota, Antonella Attili, Pietro Faiella, Cristina Spina, Ornella Lorenzano produzione Compagnia del Sole - Panart - Diaghilev con il sostegno del Comune di Bari progetto MittelFest: La Guerra mangia l’Anima (durata: 105’) Everything has already happened. The war is over. At least, the one with the guns is. The media circus has moved on. No-one is interested in the peace that follows. But in the post-war period, every day is a new day. With the precision of an entomologist, Lars Norén reveals the wounds of a family of survivors. Medals they cannot remove. Amputations and scars imparting a tragic greatness on the characters. It is Aeschylus or Sophocles, but it is also we ourselves. [:]