ENTRARE E USCIRE DI SCENA

[:it]da Uscire di scena di Václav Haveltraduzione Annalisa Cosentino adattamento e lettura scenica Paolo Fagiolo drammaturgia sonora Andrea Gulli Coproduzione Mittelfest 2012, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG Percorso Praga Magica Protagonista della pieèce è un uomo politico nell’immnenza del ritiro dalla vita pubblica, alle prese con i ricordi, le ultime interviste ufficiali, una piccola corte di parenti e collaboratori più o meno fedeli. Il tutto visto con l’occhio beffardo, disincantato, forse disilluso, di un drammaturgo che è stato anche un politico, Vaclav Havel[:en]da Uscire di scena di Václav Havel traduzione Annalisa Cosentino adattamento e lettura scenica Paolo Fagiolo drammaturgia sonora Andrea Gulli Coproduzione Mittelfest 2012, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG Percorso Praga Magica Protagonista della pieèce è un uomo politico nell’immnenza del ritiro dalla vita pubblica, alle prese con i ricordi, le ultime interviste ufficiali, una piccola corte di parenti e collaboratori più o meno fedeli. Il tutto visto con l’occhio beffardo, disincantato, forse disilluso, di un drammaturgo che è stato anche un politico, Vaclav Havel [:de]da Uscire di scena di Václav Havel traduzione Annalisa Cosentino adattamento e lettura scenica Paolo Fagiolo drammaturgia sonora Andrea Gulli Coproduzione Mittelfest 2012, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG Percorso Praga Magica Protagonista della pieèce è un uomo politico nell’immnenza del ritiro dalla vita pubblica, alle prese con i ricordi, le ultime interviste ufficiali, una piccola corte di parenti e collaboratori più o meno fedeli. Il tutto visto con l’occhio beffardo, disincantato, forse disilluso, di un drammaturgo che è stato anche un politico, Vaclav Havel [:]