LADY GRAY (con le luci che si abbassano sempre di più)

[:it]di Will Enoregia di Isabella Ragonese in collaborazione con Silvio Peroni coproduzione Bam Teatro - Pierfrancesco Pisani e MittelFest 2011 con il contributo dei Festival La Notte dei Poeti XXIX edizione progetto MittelFest: Femminile Singolare (durata: 60’) La prosa di Will Eno è una sorta di lista della spesa esistenziale, fatta in egual misura di amore, senso di perdita e sferzante umorismo. Lo avevamo scoperto proprio a MittlFest, lo scorso anno anno, quando Elio Germano aveva debuttato con Thom Pain (basato sul niente), divagante testo dello scrittore americano. Anche Isabella Ragonese, affascinante attrice sempre contesa dal cinema, ha scelto ora un monologo di Eno. Tutto declinato al femminile, stavolta.[:en]di Will Eno regia di Isabella Ragonese in collaborazione con Silvio Peroni coproduzione Bam Teatro - Pierfrancesco Pisani e MittelFest 2011 con il contributo dei Festival La Notte dei Poeti XXIX edizione progetto MittelFest: Femminile Singolare (durata: 60’) Will Eno’s prose is a sort of existential shopping list, made up in equal measure of love, sense of loss and crazy sense of humour. We discovered him at MittelFest last year, when Elio Germano had his debut with Thom Pain (based on nothing), a rambling text by the American writer. Also Isabella Ragonese, a fascinating actress always sought-after by the cinema, has now chosen a monologue by Eno. But this time from the woman’s point of view.[:]