A BUDEME SI ŠEPKAŤ / E VI SUSSURREREMO

[:it]di Zuzana Palenčíková e Kamil Žiškaregia Kamil Žiška coreografia Stanislava Vlčeková con Nadežda Jelušová, Ľubomíra Krkošková, Jana Oľhová, Eva Gašparová produzione Slovak Chamber Theatre - Martin progetto MittelFest: Femminile Plurale (durata: 55’) Spettacolo in lingua slovacca con sopratitoli Quattro donne trionfanti nella loro luminosa identità culturale, nei loro riti da enclave femminile, pieni di grazia e di intelligenza. Dai diari, dalle lettere, dalle poesie di quattro scrittrici slovacche, vissute nell’800 e nel ‘900, il segreto di un’esistenza che accumula giorni qualsiasi. E li trasforma in vite straordinarie. Questo allestimento dello Slovak Chamber Theatre di Martin si è segnalato come rivelazione agli annuali DOSKY Theatre Awards.[:en]di Zuzana Palenčíková e Kamil Žiška regia Kamil Žiška coreografia Stanislava Vlčeková con Nadežda Jelušová, Ľubomíra Krkošková, Jana Oľhová, Eva Gašparová produzione Slovak Chamber Theatre - Martin progetto MittelFest: Femminile Plurale (durata: 55’) Spettacolo in lingua slovacca con sopratitoli Four women, triumphant in their luminous cultural identity, in the rites of their feminine enclave, full of grace and intelligence. From the diaries, letters and poems of four Slovak women writers who lived in the 19th and 20th century, we discern the secret of an existence that accumulates all sorts of days. And transforms them into extraordinary lives. This arrangement by the Slovak Chamber Theatre of Martin stood out as the revelation of the annual DOSKY Theatre Awards[:]