Back to All Events

Sentieri di legno..Trails of Wood

  • Chiesa di S. Francesco Cividale del Friuli Italy (map)
Slagwerk Den Haag 3_lowres_credit Gerrit Schreurs.jpg

(Olanda)..(Holland)


....

Performance per 6 percussionisti 

musiche di Volker Staub, John Cage, Michael Gordon, Steve Reich

con l’ensemble Slagwerk Den Haag

produzione Slagwerk Den Haag

evento Mittelfest sostenuto da Dutch Performing Arts che lavora alla promozione internazionale degli spettacoli olandesi con il contributo di Performing Arts Fund NL

Musica, prima nazionale

Durata: 70'

..

Performance for six percussionists 

music by Volker Staub, John Cage, Michael Gordon, Steve Reich

with the Slagwerk Den Haag ensemble

production Slagwerk Den Haag

Mittelfest event supported by Dutch Performing Arts working at the international promotion of Dutch shows with the contribute of Performing Arts Fund NL

musica, Italian première

Duration: 70'

....


....

Trails of wood è un concerto originale, che rimette gli strumenti in primo piano. Sei grandi musicisti raccontano la storia e i segreti delle percussioni in legno e della loro creazione. Ovvero: il legno si racconta attraverso il talento e le capacità dei musicisti. Volker Staub, John Cage, Steve Reich e Micheal Gordon, i leader della musica contemporanea nel XX secolo, sono i nomi del repertorio, ma il vero protagonista è il ritmo. 

L’ensemble Slagwerk Den Haag accompagna il proprio pubblico, in una performance di un'ora circa, dal tronco d'albero di base (Pezzi di legno di John Cage), alla creazione delle armoniche (Timber di Michael Gordon), alle risonanze attentamente lavorate (Sis Marimba’s di Steve Reich) fino alla destinazione finale del legno divenuto strumento musicale. I brani e i capitoli di questa storia sono collegati tramite brevi interludi teatrali (Rami di John Cage), cucendo i passaggi dal tronco al risultato finale con un tocco di minimalismo.

"In questo programma i musicisti danno il loro meglio: sono perfetti e appassionati nelle prestazioni, raffinati e intelligenti nella programmazione e nella resa visiva. Trails of wood è al cento per cento ciò che promette di essere: un'avventurosa escursione attraverso il mondo del suono del legno. I sentimenti che suscita vanno dal rispecchiamento naturale allo stupore, con note a volte travolgenti, spesso intime. Si lascia il concerto con una sensazione di beatitudine e la convinzione di aver aggiunto una nuova dimensione alle proprie orecchie. ", ha scritto di Trails of wood Pieter Bergé, docente di musicologia e curatore del Festival 20/21 (Novecento). In Olanda raggiungono platee incredibili, e la fama che li segue li ha portati in tutto il mondo. 

Slagwerk Den Haag, sin dalla sua fondazione nel 1977, è stato affascinato da tutto ciò che riguarda il suono e i materiali che producono il suono. SDH collabora con i maggiori artisti e creatori di oggi, come i compositori Steve Reich, Michael Gordon, Sofia Goebaidoelina, Kate Moore, Darien Brito e Yannis Kyriakides, la compagnia di ballo Club Guy & Roni, Nederlands Danstheater, il coreografo Hofesh Shechter, Raschèr Saxophone Quartet e la compagnia teatrale di Boukje Schweigman. Partner di spicco sono, tra gli altri, Orkater, Asko | Schönberg, il produttore Talismann (Guy Blanken) e il collettivo internet Buurmen.

Nel 2017 Slagwerk Den Haag ha raggiunto un pubblico di oltre 40.000 persone con concerti e spettacoli nei Paesi Bassi e all'estero. Solo nei Paesi Bassi il gruppo ha già suonato in oltre 190 concerti, spettacoli teatrali di musica e danza, spettacoli giovanili, workshop, presentazioni. Oltre ai concerti e alle esibizioni nei Paesi Bassi, SDH si esibisce regolarmente in Europa, Sud America, Stati Uniti, Medio Oriente e Giappone. Il New York Times li ha descritti come "... un gruppo di percussioni abbagliante, che combina allo stesso modo virtuosismo e teatralità ...". 

www.slagwerkdenhaag.nl

www.dutchperformingarts.nl

..

Trails of wood is an original concert which puts instruments at centre stage. Six great musicians recount the history and secrets of wood percussion instruments and their creation. Which is to say that the wood finds expression through the musicians’ talent and skill. Volker Staub, John Cage, Steve Reich and Michael Gordon are the 20th-century specialists featured in the repertoire, but the real star of this event is rhythm.  

The Slagwerk Den Haag ensemble accompanies the audience for about an hour in a journey from the basic tree trunk (John Cage’s Pieces of Wood), to the creation of harmonics (Michael Gordon’s Timber), and from carefully worked resonances (Six Marimbas by Steve Reich) to the final destination of wood as instrument. The pieces and chapters of the story are connected by brief theatrical interludes (John Cage’s Branches), weaving the progression from trunk to end result with a touch of minimalism. 

"In this set the musicians give of their best – perfect and passionate in their performance, refined and intelligent in their planning and visual clarity. Trails of wood is entirely what it promises to be: an adventurous journey through the world of wood sound. The feelings it arouses range from natural reflection to amazement, with notes at times overwhelming, often intimate. You leave the concert with a feeling of bliss and the conviction that you’ve added a new dimension to your ears.” So wrote Pieter Bergé, music teacher and curator of Festival 20/21 (20th century). In Holland they attract huge audiences, and the following they have developed takes them all over the world. 

Since its inception in 1977, Slagwerk Den Haag has had a fascination for everything bound up with sound and the materials that produce it. SDH works with the foremost contemporary artists and creators such as composers Steve Reich, Michael Gordon, Sofia Goebaidoelina, Kate Moore, Darien Brito and Yannis Kyriakides, dance companies Club Guy & Roni and Nederlands Danstheater, choreographer Hofesh Shechter, the Raschèr Saxophone Quartet and the Boukje Schweigman theatre company. Other prominent partners include Orkater, Asko | Schönberg, producer Talismann (Guy Blanken) and the Internet collective Buurmen.

In 2017 Slagwerk Den Haag played before a total of over 40,000 people at concerts and events in Holland and elsewhere. In its homeland alone it has taken part in more than 190 concerts, theatre performances of music and dance, youth events, workshops and presentations. In addition to concerts and performances in the Netherlands, SDH regularly performs in other European countries, South America, the United States, the Middle East and Japan. The New York Times has described it as “… a group of dazzling percussionists that combines virtuoso skills and theatricality…”

www.slagwerkdenhaag.nl

www.dutchperformingarts.nl

....


Si ringrazia per il legno di Abete bianco 

Earlier Event: July 18
La Scimmia