Back to All Events

Orizzonti Verticali Live

  • Piazza Duomo Cividale del Friuli Italy (map)
Doro Gjat_1000x750px.jpg

....

(Italia)

Doro Gjat + Live Band
con Doro Gjat, voce
Elvis Fior, batteria
Giacomo Santini, chitarra
Luca Moreale, chitarra
Mirko Nello Caso, basso

..

(Italy)

Doro Gjat + Live Band
Vocals Doro Gjat
Drums Elvis Fior
Guitar Giacomo Santini
Guitar Luca Moreale
Bass Mirko Nello Caso

....


....

Il titolo del nuovo album di Doro Gjat, Orizzonti Verticali, richiama sia le montagne del Friuli Venezia Giulia che una prospettiva fuori dall’ordinario.  Doro Gjat, al secolo Luca Dorotea, è nato a Tolmezzo, paese nella splendida regione friulana delle Alpi Carniche. Il rapper è rimasto nella sua terra senza trasferirsi in una grande città per promuovere la propria carriera. Canta in friulano, italiano e inglese. La natura e l’ambiente sono spesso al centro delle sue canzoni. Doro Gjat difende, inoltre, un approccio creativo individuale e l’originalità nel rap. In Vai Fradi canta: 

Dai, man!
se in Italia il talento è nei talent
non sarò un genio ma mi sento un po' tale

Ride di sé stesso: “Quassù sono un’istituzione io stesso, il primo ministro del rap montanaro! Allo stesso tempo, quando parla della percezione degli artisti in Italia, si fa molto serio: In Italia essere artisti è svilente perché la gente pensa che l’arte sia un passatempo, non una professione. Molti miei amici se ne sono andati all’estero e si stanno realizzando artisticamente.”  

..

The title of Doro Gjat’s new album Vertical Horizons is both about the mountains of Friuli Venezia Giulia and about what it means to take an unusual perspective.  Luca Dorotea, aka Doro Gjat, was born in Tolmezzo, a town in the beautiful Carnic Alps area in the region of Friuli. Instead of moving to a big city to advance his career, he decided to remain in his home region. He raps in Friulian, Italian and English, and nature and the environment are often the themes of his songs. Doro Gjat takes an individual, creative approach to rap that crackles with originality. In Vai Fradi, he raps: 

Come on, man!
If in Italy talent is in the talent shows, 
I may not be a genius but I feel a bit like one

He laughs at himself: “Up here I'm an institution myself, the prime minister of mountain rap!” At the same time, when he talks about the way artists are perceived in Italy, he gets very serious: “Trying to be an artist in Italy is demeaning because people think that art is a pastime, not a profession. Many of my friends have gone abroad and are building an artistic career for themselves.”  

....


....

“Più che tra città e montagna io sposterei il fulcro della questione sul divario tra i grandi centri urbani e ‘la provincia esterna dell’impero’ dalla quale provengo. Fare le cose bene, scrivere bei dischi e promuoverli come si deve è molto più difficile restando a casa propria, rinunciando alle reti di contatti che offrono le grandi città. Io ci sto provando con tutte le mie forze, ispirandomi a modelli di business più difficili da attuare ma che mi permettono di approcciare l’arte in modo libero, senza scendere a compromessi con le regole del mercato. E questo mi permette di creare un prodotto che ha una sua identità, che porta a suo modo una ventata di freschezza in un mercato che tende un po’ troppo spesso a riciclare sé stesso per paura di sbagliare.”

Doro Gjat  

..

“I think it’s not really so much a question of cities vs mountains, but rather of the chasm between large conurbations and ‘the outer province of the empire’ from which I come. Doing things well, making good music and promoting it properly is much more difficult while staying at home and giving up the networks of contacts that the big cities offer. I'm giving it my best shot, following business models that are hard to put into practice but which allow me to approach art with freedom, without making trade-offs with the rules of the market. And this allows me to create a product that has its own identity, which brings its own breath of freshness to a market that tends too often to recycle old stuff for fear of making mistakes.”

Doro Gjat  

....


....

“Doro Gjat si è rifiutato di rinunciare a quello che ama e gli dà ispirazione per soddisfare le richieste tradizionali del mercato musicale. Nella sua musica si sente la freschezza delle montagne che ama e della sua filosofia. È un artista straordinario.” 

Dalle note del Direttore di Mittelfest

..

“Doro Gjat has refused to give up what he loves and what inspires him in order to satisfy the demands of the music industry. In his music I can feel both the freshness of the mountains he loves and the breath of his philosophy.  He is an extraordinary artist.” 

From the Mittelfest director’s notes

....

Earlier Event: July 5
Winterreise
Later Event: July 6
Hunger